Questo sito impiega cookie come descritto nella informativa. Continuando la navigazione si esprime consenso a tale impiego

Intanto, a tutti i Consoci un augurio per un 2020 alla grandissima!          

Nel 2019, per motivi di tempo e personali, ho dovuto cambiare un po’ le modalità di rendicontazione del 3° R.I.T.MO. DROP CONTEST, praticamente le classifiche sono state aggiornate ogni 3 mesi e il tutto mi è sembrato abbastanza slegato dagli eventi , distante dalla componente agonistica che anche un semplice confronto fra consoci può portare con sè. Beh, anche la mancanza di entusiasmo da parte mia e la forzata esclusione dalle competizioni  hanno fatto sì che le cose andassero in questo verso.  In ogni caso l’impegno non è venuto meno perché ho seguito costantemente le vostre stupende performance dalla Befana al 28 dicembre. Siamo giunti così all’epilogo quindi eccomi qua con il responso finale.  Esaurita praticamente nei mesi estivi  la pratica per le prime due piazze maschili, c’è stato l’avanzamento di Marco che supera uno sfortunato Piero P.P. incappato in un infortunio all’Ucka Trail sì da condizionare la partecipazione alle corse nei mesi autunnali. Così Marco si prende la piazza d’onore. In campo femminile la regolarità non fa difetto a Lucia M. e Carlotta che, nonostante tutto, non può difendersi dall’arrembaggio di Michela che proprio negli ultimi 3 mesi mette a segno 3 colpi di una certa portata che le consentono di posizionarsi al 2° posto e conseguentemente relegare Charly al 3°. Detto del podio, notiamo dalla classifica come il numero di atleti impegnati sia stato di 35 come nel 2018, una conferma è sempre una cosa positiva; con la differenza che ci sono state 3 defezioni maschili e l’ulteriore presenza di  3 femmine. Una curiosità, nel 2018 i metri totali di dislivello sono stati 144.074 ( 95.185 M e 48.889 F )  invece nel 2019, 142. 239 ( 91.676 M e 50.563 F ) con un decremento di 1.835 metri totali. L’aumento dei metri di dislivello in campo femminile conferma il fatto della presenza di 3 fuxine in più e non giustifica quello dei 3 maschietti in meno. Quelli che sono venuti a mancare quest’anno ai maschi sono i quasi 23.000 ( ! ) metri ( calcolati a spanne defalcati  da quelli comunque ottenuti ) che lo scorso anno avevano accumulato assieme Luciano e Edi. Come per il 2018 avevamo evidenziato la trasferta per il Valtellina Wine Trail anche quest’anno l’uscita a Lussino/Cherso di 3 giorni merita una nota di merito in tutti i sensi, vuoi per il successo dell’idea che ha portato 50 triestini sulle isole quarnerine , vuoi per le numerose adesioni fuxia di partecipazione e accompagnamento, vuoi per la bella compagnia e il divertimento e per i suggestivi percorsi carsici, seppur duri, di una bellezza  davvero unica; una vera e propria corsa outdoor, e che natura! Più sotto, dopo il GRAN PODIO FUXIA, trovate una piccola gallery fotografica di questi ultimi tre mesi e ovviamente la classifica finale.

E intanto la battaglia per il Mister Trail 2020 e la Lady Trail 2020 è già iniziata il 5 gennaio u.s.

                                                   

             2^ CLASSIFICATA         ^ CLASSIFICATA      3^ CLASSIFICATA

         

          2° CLASSIFICATO      1° CLASSIFICATO         3° CLASSIFICATO

 

QUALCHE FOTO IN ORDINE SPARSO ( cioè in disordine )

 

                 

      

      

     

 

Ed eccoci a fare il consuntivo del terzo trimestre, che come tale apparirà anche nella classifica allegata e non mese per mese come al solito. Che dire di questo periodo dove la Corsa in Montagna da' il suo massimo proprio nell'ambiente da cui le deriva il nome, trail sì ma di un certo e  non indifferente impegno con distanze e dislivelli davvero importanti. E qui i nostri trailers d'alta quota non si sono risparmiati sopratutto il capoclassifica Alessio che, dimenticatosi completamente dei problemi fisicì dello scorso anno, ipoteca, anche se mancano 3 mesi dalla conclusione, il primo posto e superando già adesso i 15147 m di dsl+ del vincitore dello scorso anno,Luciano, suo malgrado fermo da maggio a causa di importanti problemi di salute. Con il momentaneo 2° posto di Claudio i primi 2 posti dovrebbero già essere assegnati mentre per il 3° ci sarà sicuramente bagarre fino all'ultimo fra Piero, Marco e Francesco che quanto meno vorrebbe confermare la sua 3^ posizione dello scorso anno.Staremo a vedere nei prossimi 2 mesi dove spunti non mancano di certo, lasciando come sempre il mese di dicembre come interlocutorio in quanto le corse, pur essendoci, non sono di certo così a noi vicine. In campo femminile, vista l'annato no di Valentina, via libera a Lucia M., seconda nel 2018 e avviata alla conquista della 3^ edizione del DROP CONTEST e al suo record di dsl che è ormai a soli 440 metri. Tuttavia non è ancora detta l'ultima parola perché tutto è ancora possibile con le scatenate inseguitrici, la cocciuta Carlotta ( Charly ) e l'ormai top runner fuxia Michela ( Micky ). Eh, proprio una bella lotta. Forza ragazze dateci sotto fino all'ultimo. Priscilla, 3^ lo scorso anno, un po' attardata al momento, non sembra in grado di recuperare comunque a lei e alle altre 6 fuxine in classifica, in particolare Silvia, altra new entry all'Evinrude, un encomio particolare per il loro impegno montano.Una nota di rilievo va a Fabio che rimane fra i Senatori del Trail Race Dolomiti Friulane ( ex Sky Race ) partecipando alla XV^ Edizione ( con grande rammarico di chi scrive per la mancata partecipazione ). Per finire una particolare nota di merito va al nostro Stefano che in odore di fine carriera ( così dice lui,dobbiamo crederci? ) va a partecipare, a casa sua, Gagliano del Capo ( LE ), alla 19^ edizione del WORLD MOUNTAIN MASTER RUNNING CHAMPIONSHIP (WMMRC ) che tradotto fa semplicemente Campionato Mondiale master di Corsa in Montagna; scusate s'é poco! Bravo il nostro Speedy fuxia!

A SEGUIRE AMPIA GALLERIA FOTOGRAFICA DEI NOSTRI PORTACOLORI

https://www.youtube.com/watch?v=9ozQ3XkclQg&fbclid=IwAR2CjYuPnuYa4-tHmwdC-6V1Glo5eblaviz_A21IbUl12HbrQR5zhg0fw_I&app=desktop )

                                                                                                                

   

    

2 MATTI + 1, NIENTEPOPODIMENOCHE, IL MITICO CHRISTIAN GHEDINA AL DELICIOUS TRAIL

  

  

 

 

Bene! Oramai siamo in estate e le Corse in Montagna spopolano un po’ dappertutto e si entra così nel vivo delle corse outdoor e specialmente di quelle in alta quota. Facciamo un breve bilancio di questo 2° trimestre con un aprile piuttosto variegato con partecipazioni a destra e a manca tanto è vero che se a fine marzo in classifica avevamo 18 atleti a fine aprile i trailers fuxia sono diventati ben 27; incrementati di 4 unità nel mese successivo grazie alla partecipatissima Jamarun e attestandosi a metà anno a 32 atleti in classifica ( contro i 35 finali del 2018 ). A dire il vero, trail in Valle a parte, le corse di maggio non sono state molto partecipate da parte dei nostri atleti ( che hanno optato per corse su strada o misto ) come pure quelle di giugno, tuttavia è migliorata la          “ qualità “ e soprattutto si è andati in cerca del dislivello. E qui i botti che sono partiti hanno di fatto sconquassato la classifica maschile, infatti Alessio e Claudio, peraltro già in ascesa grazie ai 2700 della UTVV a maggio, si portano al comando con i ben 5800 della LUT, passando per i 900 della Saslong. Che dire? Visto il forzato forfait dello scorso anno si presume che Alessio abbia la smania di recuperare il tempo perduto, ma soprattutto che ha recuperato in pieno dall’infortunio e che lo stato di grazia attuale lo porta a confrontarsi con certe performance. Claudio non lo conosciamo ancora bene ma già il fatto che si prenda un 10° posto di categoria alla LUT, la dice lunga sulle sue possibilità e/o velleità. Chi sarà in grado di contrastare la marcia di questi 2 panzer? Marco, partito alla grande , è incappato nell’” infortunio “ della 100 UTVV, e dopo, suo malgrado ,si è dovuto momentaneamente fermare. Piero, anche lui in buona posizione, probabilmente rimane alla finestra in attesa di qualche bel colpo da sparare. Franz sempre regolare per le posizioni di rincalzo; Edi , 2° lo scorso anno, al momento sempre alle prese con qualche fastidio fisico ( vero o presunto ) e di difficile inserimento sul podio, a metà stagione, il suo; vorrei parlare anche di chi vi scrive ma non è questa la sede, quel che è certo, il 3° DROP CONTEST non sarà suo appannaggio nonostante i recuperi segnati nelle 2 precedenti edizioni nel periodo tardo estivo/autunnale.

Per quanto riguarda le nostre donne, al momento ne abbiamo 10 in classifica contro le 8 della finale 2018. Da capire ancora le intenzioni e/o condizioni di Valentina nel voler triplicare questo CONTEST, le ultime 2 pesanti “ buche “ portano ad un segnale quantomeno di riflessione. Per contro abbiamo le “ gemelle sorriso “ che continuano spensieratamente a macinare chilometri e subito dietro ecco Carlotta che ha dato veramente un senso alla sua corsa in natura.

Non dimentichiamoci che sono iniziati i “ fuxia Friday “ con una grande x^ edizione dell’E.S.T. il mese scorso e a breve, 19 luglio l’Osmizza Trail e poi il 2 agosto la tradizionale Staffetta de Muja. Il caldo torrido non ci fermerà di certo. Quando ci risentiremo, sarà già tempo di EUROMARATHON! Salite,salite,salite....!

PHOTO GALLERY

   HAHLICI " CARLOTTA " TRAIL

   

UTVV - PUNTI DI VISTA

 

JAMARUN - PRIMA E ... DOPO ... ?

  I CAPICLASSIFICA

 

 

Ciao a tutti, finalmente direte voi e io lo confermo, siamo a parlare della 3^ edizione del R.I.T.MO. DROP CONTEST, quella simpatica “ sfida “ che vede i trailers fuxia cimentarsi nella Corsa in Montagna – con annessi e connessi – al fine di incrementare di volta in volta il dislivello positivo superato nel corso delle gare in programma. Un po’ per forza ma anche perché all’inizio dell’anno, le competizioni di questo tipo non sono poi molte quindi anche la partecipazione è piuttosto risicata, partiamo appena adesso dopo 3 mesi di quasi silenzio. Mi piace farlo adesso che, al contrario di quello che si dice del mese in corso, aprile dolce dormire, c’è invece un vero e proprio risveglio dei nostri atleti in ambito outdoor. Ma noi siamo qui per commentare il primo trimestre del 2019, che sulla carta si presenta già interessante con nomi nuovi e di tutto rispetto alla partenza senza dimenticarci dei nomi… vecchi, soprattutto di quelli che, loro malgrado, lo scorso anno si sono morsi le dita a causa di infortuni e/o altri impegni inderogabili e che quest’anno, com’è giusto che sia, …mordono… il freno per dare battaglia tutto l’anno. A gennaio Evinrude sempre presente nell’ormai immancabile Corsa della Bora, primo appuntamento dell’anno, che calamita l’attenzione dei nostri atleti nelle 3 distanze per così dire…umane: Ultra a parte, è piacevole impegnarsi già al 6 gennaio su percorsi casalinghi noti e che sappiamo non regalano comunque niente all’improvvisazione, se poi, a parte il freddo, la giornata è di quelle da urlo, tanto meglio. Quindi un bravo ai nostri 11 competitors che in una sorta di befaniadi hanno voluto sfidare il Carso. Per rimanere sul Carso da non dimenticare la Lanaro Granfondo con la partecipazione di nostri due atleti che la sanno lunga sui percorsi lunghi, Vale e Gira, con la prima che parte in sordina e il secondo che opera già uno scatto al comando. Il 2019 sarà lungo e pieno di sorprese.
Beh, febbraio forse non ha offerto molto, così i più hanno pensato di affinare la preparazione in vista degli impegni futuri. Tuttavia una coppia dall’enorme afflato si è ritrovata nientepopodimenochè a Cortina d’Ampezzo per un Winter Trail anzi una Snow Run in un ambiente davvero chic come quello offerto dalle più belle montagne del mondo, le Dolomiti, in veste invernale. Un bravo ai “ fratelli di corse (bevute?) “ Piero e Fabri.
E Winter Trail sia, anche marzo, con l’inverno già al disgelo e la primavera alle porte , ci ritroviamo numerosi, 9 partecipanti e mezzo ( il Pres! ) al lago Superiore di Fusine, al cospetto dell’imponente Mangart, della severa Vèunza, delle Strugove e delle Ponze, insomma nel cuore delle Alpi Giulie, per una corsa con i ramponcini che ci ha portato al giro di boa del Rifugio Zacchi e poi a rotta di colla di nuovo in riva al lago. Una gran bella festa soprattutto sotto il tendone per il birra, ops!, pasta party, con bella musica ( e bella e bona cantante n.d.a. ). Mi piace segnalare in questo mese la timida partecipazione del nostro grande Beppe al Palio del Drappo Verde ( che nessuno sa che corsa sia ma con 238 rispettabili metri di dislivello ) a Verona. Vi allego il link http://www.paliodeldrappoverde.it/index.html perché merita una scorsa trattandosi della 602^ edizione!!!! Non c’è che dire, provate a immaginare la 602^ edizione del Kokos Trail o dell’Euromarathon?
Quindi, tre mesi assolutamente interlocutori e di preparazione in vista dei successivi impegni primaverili, quindi più divertimento che corsa, ma alla fine lo spirito giusto è e dev’essere forse questo. Allora fuxini avanti tutta che corse non mancano, avremo come sempre e soltanto l’imbarazzo della scelta.

PHOTO GALLERY

      

A MODO LORO...

      

SPIRITO DI SQUADRA!!!??                " I MULONI "                                    

 

I REMEMBER TWT

 

 

Partners istituzionali

                    logo trieste trasporti    logo cravatte rosse    logo cai muggia

Media partners

               logo trail running tour      

Affiliazioni sportive e collaborazioni

      logo s p o r t   logo csen

Sponsor

      logo san nicolo               logo track field